Spinga nei pressi di Bressanone è situata nel crocevia tra la Valle Isarco, la Val di Vizze e la Val Pusteria e vi invita a compiere tour in tutta la regione. Non importa se volete partire alla scoperta della montagna, se siete interessati ad eventi e luoghi culturali oppure se preferite concedervi momenti di piaceri gastronomici…le possibilità sono infinite.

Attrazioni a Spinga:
  • La Chiesa parrocchiale S. Ruperto, la Cappella del Santo Sepolcro è una delle rare imitazioni in Europa del Sacro Sepolcro a Gerusalemme, i Bunker delle Guerre Mondiali
  • il “Stoanamandl” meta e punto panoramico eccellente – in agosto si celebra la famosa S. Messa in montagna
  • Kaiserstein (Pietra dell’Imperatore) del 1832, in onore dell’Imperatore Francesco.
  • Il monumento ai soldati del 1882
  • la magia della Malga di Spinga, la piacevolezza dei prati di larici e il bosco storico
  • la città vescovile di Bressanone è la città più antica delle alpi, famosa per il suo duomo barocco e la città vecchia. Da non perdere inoltre: il palazzo vescovile, il museo diocesano e il museo dei presepi e tanti graziosi negozi.
  • l’Abbazia di Novacella / Kloster Neustift Meritevoli e interessanti,dal punto di vista storico e artistico sono la biblioteca che possiede il libro più grande e quello più piccolo, la chiesa in stile “rococò” e il giardino delle spezie. Nel negozio dell’abbazia potrete acquistare il vino prodotto nel chiostro e molte altre leccornie. L’Abazia è punto d’incontro della rotta Nord-Sud ed Est- Ovest del famoso “Camino de Santiago”.
  • La città di Chiusa deve la sua fama ad Albrecht Dürer che visitò la cittadina nel 1494. Ancora oggi viene celebrata come città degli artisti. Il museo della città cela il tesoro di Loreto. Consigliamo inoltre di visitare l’Abbazia di Sabiona che si trova poco sopra la città.
  • Castel Velturno. L'edificio, residenza estiva dei principi vescovi di Bressanone è oggi un gioiello ben conservato dell'architettura del Rinascimento, è aperto alle visite e viene utilizzato per mostre e manifestazioni musicali ed eventi.
    A Castel Rodengo potrete ammirare i più antichi affreschi profani dell’area di lingua tedesca (inizio del tredicesimo secolo).
  • Mondo del Loden a Vandoies: dove scoprirete la storia e la produzione del tradizionale “Loden”.
  • Gola Gilfenklamm: una profonda gola scavata nel marmo nei pressi di Vipiteno. Il punto di partenza per intraprendere una gita è il piccolo paese di Stanga. Il sentiero è lungo ca. 1 km e conduce a Mareta dove si trova anche il Museo Provinciale della caccia e della pesca di Castel Wolfsthurn.
  • Funes/Villnöß è situata ai piedi del Parco naturale Puez-Odle con le imponenti cime delle Odle e innumerevoli sentieri escursionistici e vie ferrate immerse in una natura mozzafiato. Consigliamo la visita della Chiesa di Santa Maddalena.
  • La città di Brunico con Castel Brunico e il Messner Mountain Museum: la città di Brunico è molto animata. Più in alto si trova Castel Brunico il quinto Museo del famoso alpinista Reinhold Messner, MMM – Messner Mountain Museum RIPA.
  • Bergila Issengo (Falzes) dove da oltre 100 anni si producono oli essenziali in modo artigianale e tradizionale.
  • A Terento potrete visitare i famosi ed antichi Mulini del Grano di oltre 500 anni fa. Durante i mesi estivi, tutti i lunedì mattina, si macina ancora il grano. Il percorso passa dinanzi alle Piramidi di Terra.
  • Secondo la guida ADAC il Museo Etnografico a Teodone/Dietenheim è uno dei musei all’aria aperta più belli d’Europa. Vecchi masi contadini e botteghe di artigiani vi sveleranno il modo di vivere dei contadini.
  • Il Mondo delle miniere di Ridanna Monteneve. Qui potrete ammirare l'intera catena di produzione di una miniera, dall'estrazione del minerale, al faticoso trasporto attraverso i tunnel, fino alla lavorazione del minerale.